fiscalisti - esperti IVA
fiscalisti - esperti IVA
Strumenti

Calcolo del numero di partita IVA intracomunitario sulla base del numero SIRET/SIREN

Avete bisogno del numero di partita IVA di un cliente o di un fornitore? È sufficiente inserire il numero SIREN a 9 cifre o il numero SIRET a 14 cifre dell’azienda interessata. Se è valido, il suo numero di partita IVA viene visualizzato automaticamente.

Contenuti

Calcolo del numero di partita IVA FR dal numero SIREN o SIRET

Eccovi in una delle nostre pagine «strumenti» progettate per semplificarvi la vita! Utilizzate il nostro calcolatore per trovare il numero di partita IVA intracomunitaria di una società francese in un solo clic.

Le numéro de TVA intracommunautaire est :

La vostra ricerca non ha avuto successo? Ci sono due possibilità: il numero SIREN/SIRET inserito è valido, oppure l’azienda cercata non esiste! Per prima cosa verificate che vi sia stato dato il numero giusto e, in caso di dubbi, siti come infogreffe.fr vi permetteranno di confermare l’esistenza legale dell’azienda.

Che cos'è un numero SIRET o SIREN?

Nel contesto francese, il SIRET (Système d’Identification du Répertoire des ÉTablissements) e il SIREN (Système d’Identification du Répertoire des ENtreprises) sono identificativi univoci assegnati a ciascuna azienda dall’INSEE al momento della loro creazione.

Ogni società francese è quindi registrata con un numero SIREN unico e ha almeno un identificativo SIRET per il suo stabilimento principale. Se l’azienda ha stabilimenti secondari, avrà un numero SIREN e tanti numeri SIRET quanti sono gli stabilimenti.

Qual è la differenza tra uno stabilimento principale e uno secondario?

Che cos'è l'IVA intracomunitaria?

L’IVA intracomunitaria è un meccanismo fiscale applicato agli scambi di beni e servizi tra gli Stati membri dell’Unione europea. Permette alle imprese d’acquistare e vendere oltre confine senza dover pagare più volte l’IVA, incoraggiando così il libero scambio all’interno dell’UE.

Che cos'è una partita IVA intracomunitaria?

Il numero di partita IVA intracomunitario è obbligatorio per le imprese che effettuano operazioni all’interno dell’UE, in quanto consente l’identificazione fiscale per le transazioni commerciali transfrontaliere.
Questo numero è unico per ogni azienda e viene utilizzato per facilitare il monitoraggio e l’esenzione dall’IVA degli scambi di beni e servizi tra gli Stati membri. L’importanza di avere un numero di partita IVA valido risiede nella sua capacità di autenticare le transazioni commerciali come conformi alle normative fiscali dell’UE.
Il numero di partita IVA intracomunitaria deve comparire sulle fatture, sulle dichiarazioni IVA e sulle dichiarazioni di scambio di beni (DEB).

Come si calcola il numero di partita IVA intracomunitaria FR?

Tutte le società stabilite nell’UE hanno un numero di identificazione IVA nel proprio Paese. In Francia, il numero di partita IVA intracomunitario viene assegnato automaticamente dal Service des Impôts des Entreprises (SIE) al momento della registrazione dell’impresa o quando il suo fatturato supera la soglia di esenzione di base.

La struttura dei numeri di partita IVA è specifica per ogni Paese. Per esempio, in Francia è composto da 13 caratteri: il codice del paese “FR”, una chiave a 2 cifre e il numero SIREN dell’azienda. Il nostro calcolatore consente di trovare il numero di partita IVA di un’azienda francese a partire dal suo numero SIREN o SIRET, grazie all’algoritmo utilizzato per calcolare la chiave a 2 cifre:

Il numero di partita IVA intracomunitario è quindi individuale, per azienda e per Paese. Le società francesi hanno automaticamente un numero di partita IVA francese, ma possono avere anche numeri di partita IVA in altri Paesi dell’UE a seconda delle operazioni che svolgono.

Il numero di partita IVA: obbligatorio per gli scambi intracomunitari

Il numero di partita IVA intracomunitaria è obbligatorio quando si scambiano beni o servizi con altri Paesi dell’UE. Sulle fatture relative alle vendite intracomunitarie è necessario indicare non solo il proprio numero di partita IVA, ma anche quello del cliente nel suo Paese. A partire dal Quick Fixes 2020, per poter fatturare in esenzione IVA, dovete verificare la validità del numero di partita IVA intracomunitaria dei vostri clienti UE e indicarlo sulle vostre fatture.

Quando si effettuano scambi intracomunitari, si è soggetti agli obblighi di comunicazione: si devono presentare le dichiarazioni IVA e, a seconda della transazione, gli EMEBI, gli elenchi riepilogativi IVA o i DES. In queste dichiarazioni, dovete indicare il vostro numero di partita IVA FR e quello dei vostri clienti UE quando dichiarate le spedizioni.

Si tenga presente che potrebbe essere necessario presentare la dichiarazione in altri Paesi dell’UE:

Dovete quindi identificarvi ai fini dell’IVA in tutti i Paesi in cui svolgete questo tipo di operazioni. Al contrario, le società straniere che effettuano operazioni imponibili in Francia devono richiedere un numero di partita IVA intracomunitario francese.

Volete trovare un’aliquota IVA dell’UE? Abbiamo una tabella riassuntiva delle aliquote IVA nell’UE per il 2024.

Validità del numero di partita IVA intracomunitaria

Assegnazione e attivazione di un numero di partita IVA intracomunitario

I numeri di partita IVA intracomunitari non vengono assegnati automaticamente alle aziende di tutti i Paesi dell’Unione Europea. In alcuni paesi, sono necessari ulteriori passaggi per :

Utilizzo del numero di partita IVA intracomunitario negli scambi B2B

Un numero di partita IVA intracomunitario valido è essenziale per le imprese che acquistano e vendono ad altre imprese all’interno dell’UE (transazioni B2B). Questo status semplifica le transazioni commerciali transfrontaliere evitando gli oneri IVA nella fase iniziale della transazione. Per comprendere nel dettaglio le condizioni e gli obblighi associati a queste transazioni, gli utenti possono consultare il nostro articolo completo sulla compravendita B2B esente da IVA all’interno dell’UE.

Come si ottiene un numero di partita IVA intracomunitario in Francia?

Società francesi non soggette ad imposta: il caso degli imprenditori autonomi

Se non siete soggetti a IVA, non vi verrà assegnato automaticamente un numero di partita IVA. Questo vale in particolare per chi ha optato per lo status di autoimprenditore: finché il vostro fatturato non supera le soglie di esenzione di base, non riceverete un numero di partita IVA.

Tabella delle soglie dei regimi IVA 2022:

Franchigia di base

Regime semplificato (RSI)

Regime reale normale (RN)

Attività commerciali e di alloggio

CA HT <85.800€

85.800€ < CA HT < 818.000€

CA HT >818.000€

Prestazioni di servizi

CA HT <34.400€

34.400€ < CA HT < 247.000€

CA HT >247.000€

Modalità di dichiarazione

Esenzione dall’IVA: nessuna dichiarazione.

Dichiarazione annuale CA12

Dichiarazione mensile o trimestrale CA3

Pagamento dell’IVA

Nessun pagamento

Pagamento di 2 rate + conguaglio annuale

Pagamento mensile o trimestrale

Potrebbe essere necessario richiedere un numero di partita IVA intracomunitario prima di passare al regime effettivo nei seguenti casi:

In questo caso, è necessario contattare il SIE locale per ottenerne uno.

Esempio di lettera: richiesta di un numero di partita IVA FR per società non soggette a IVA

Siete un venditore online? Se le vostre vendite di e-commerce nell’UE superano la soglia di 10.000 euro all’anno, non potete rimanere nel regime di esenzione di base: dovrete passare al regime reale normale e registrarvi presso lo sportello unico OSS per dichiarare e pagare l’IVA. Il vostro numero di partita IVA FR vi sarà quindi assegnato automaticamente.

In ogni caso, una volta superata la soglia dell’esenzione di base è previsto il passaggio al regime reale normale con l’attribuzione di un numero di partita IVA intracomunitario.

Società straniere non stabilite in Francia

Siete stabiliti in un altro Paese ed effettuate operazioni imponibili in Francia? È necessario ottenere un numero di partita IVA intracomunitario FR per effettuare le dichiarazioni IVA e pagare l’IVA in Francia. A seconda che abbiate sede in uno Stato membro dell’UE o in un Paese extra-UE, potete eseguire queste operazioni da soli o avvalervi dei servizi di un rappresentante fiscale.

Se la vostra azienda ha sede in un Paese dell'UE, dovete richiedere al Service des Impôts des Entreprises Etrangères (SIEE) un numero di partita IVA francese:

SIEE

TSA 20011

93465 NOISY LE GRAND CEDEX

Mail : siee.dinr@dgfip.finances.gouv.fr

Tel : + 33(0)1 72 95 20 31

Avete anche la possibilità di nominare un agente fiscale se desiderate essere sollevati dalle formalità IVA in Francia: l’agente si occuperà della vostra registrazione IVA e di tutti gli obblighi di dichiarazione in Francia. Non siete obbligati a servirvi di un agente fiscale, ma ricorrendo ai servizi di un’azienda specializzata potete rendere sicure le vostre procedure e garantire la conformità fiscale delle vostre transazioni.

Se la vostra azienda ha sede in un Paese non UE, come la Svizzera o il Canada, dovrete nominare un rappresentante fiscale per ottenere un numero di partita IVA intracomunitario.

Questo si occupa di tutti i vostri obblighi fiscali e di rendicontazione in Francia: registrazione IVA, fatturazione, contabilità, dichiarazioni IVA periodiche, risposta EMEBI, dichiarazione europea dei servizi, ecc. È responsabile nei confronti del fisco: diventa automaticamente coobbligato in caso di frode, ritardata o omessa dichiarazione.

ottenimento d’un numero di partita IVA intracomunitario, compilazione delle dichiarazioni, analisi dei flussi e garanzia di conformità fiscale: noi assicuriamo le vostre attività e ci occupiamo di tutte le vostre procedure IVA nell’UE.

Concentratevi sulla vostra espansione internazionale, noi gestiamo l'IVA

Semplificate la gestione dell’IVA in Europa con l’esperienza dei nostri specialisti fiscali. Prendete un appuntamento oggi stesso per assicurarvi il vostro sviluppo internazionale.

Business développeur chez Eurofiscalis, j’ai pour objectif de simplifier et vulgariser les règles de TVA pour les e-commerçants et les sociétés s’exportant à l’international. Je sais combien cela peut être complexe et fastidieux, et je suis convaincu que mon expérience et mes connaissances peuvent aider les entreprises à comprendre et à respecter les réglementations fiscales en vigueur.

Découvrez l'ensemble de nos ressources pour réussir votre développement à l'international
Tous nos guides TVA
L'ensemble de nos services TVA et comptabilité
Expert-comptable

Probablement le cabinet comptable le plus expert en commerce international et ecommerce

Formations

Besoin de mieux comprendre les règles de TVA intracom ? Suivez nos ateliers et formations TVA

qualiopi
Nos derniers articles TVA
Soglie Intrastat UE

Aggiornamento Intrastat 2024 Le soglie Intrastat 2024 Il commercio intracomunitario, cioè il commercio tra i Paesi membri dell’Unione Europea, è soggetto a una dichiarazione statistica nota come INTRASTAT. Questa dichiarazione consente alle autorità europee di

Lire la suite »